Sesto San GiovanniToday

Coronavirus, maxi indagine sierologica a Sesto: l'accordo tra Unimi e Comune

Gli scienziati cercheranno gli anticorpi nei bambini e adolescenti tra i 4 e 16 anni che in famiglia sono venuti a contatto con persone contagiate dal virus arrivato dalla Cina

Una vera e propria indagine scientifica, tutta focalizzata sul profilo sierologico dei bambini e degli adolescenti c È quella che verrà realizzata nei prossimi mesi a Sesto San Giovanni (hinterland Nord di Milano) grazie a un accordo tra il comune e la facoltà di medicina dell'Università Statale di Milano.

Lo studio, su base volontaria, si svilupperà lungo un periodo di 12 mesi, entro il quale i test sierologici potranno essere replicati. L'università non riceverà i dati personali dei cittadini che parteciperanno al test e pertanto tratterà solamente dati anonimizzati, garantendo così la riservatezza di chi si sottoporrà spontaneamente alla ricerca scientifica. A disposizione dell'università verranno messi due uffici all'interno della sede dei Servizi Sociali di via Benedetto Croce: uno per procedere al recruiting del campione e uno per poter effettuare i test.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ringrazio il professor Giampietro Farronato dell'Università Statale per averci contattato e proposto questo importante studio – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – che potrà approfondire ulteriormente i diversi aspetti del virus. Sesto San Giovanni, così come tutta la Lombardia, ha pagato un prezzo molto alto nei difficili mesi della pandemia e per questo abbiamo subito deciso di metterci a disposizione per dare il nostro prezioso contributo. Crediamo molto nell'importanza di questa ricerca, grazie alla quale si potrà fare chiarezza su come il coronavirus colpisca i più giovani, su quale incidenza abbia sul loro fisico e soprattutto quale sia il livello di contagiosità di bambini e adolescenti nei confronti degli adulti. Nelle prossime settimane individueremo le famiglie coi requisiti richiesti e mi auguro che in tante possano rispondere positivamente a questa indagine scientifica che potrebbe darci anche indicazioni molto importanti in vista della riapertura delle scuole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento