Sesto San GiovanniToday

Cacciato dai servizi sociali, ritorna in carcere

Un uomo italiano, residente a Sesto San Giovanni, aveva optato per i servizi sociali in seguito ad una condanna. Il suo comportamento svogliato ha però fatto cambiare idea al giudice che, revisionando la decisione, ha rispedito il pregiudicato in carcere

Un uomo di 46 anni, italiano e residente a Sesto San Giovanni, ha violato le norme comportamentali previste per i servizi sociali. Il condannato era stato infatti delegato ai lavori socialmente utili piuttosto del carcere. Il suo modo di fare e il suo essere svogliato hanno però fatto rivedere la sentenza. 

I poliziotti di Sesto San Giovanni hanno quindi notificato all'uomo la nuova decisione. Sospensione della pena in attesa di giudizio e, per ora, il ritorno in carcere.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

I più letti della settimana

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

  • Omicidio a Sesto: uomo in carrozzina uccide la moglie con il poggiapiedi della sedia a rotelle

Torna su
MilanoToday è in caricamento