Sesto San GiovanniToday

Svita un rubinetto dal tubo del gas e provoca l'esplosione: accusato di disastro doloso

Il processo riguarda la palazzina esplosa a Sesto San Giovanni a gennaio del 2018

Il palazzo

Accusa di disastro doloso per il pensionato di 73 anni residente nel palazzo esploso a Sesto San Giovanni, il 14 gennaio 2018. L'anziano è stato iscritto nel registro degli indagati pochi giorni dopo il disastro.

Ora la Procura della Repubblica di Monza ha chiuso le indagini sull'origine dell'esplosione della palazzina di via Villoresi. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori della polizia di Stato, coordinati dal Pm di Monza Salvatore Bellomo, si è trattato di uno scoppio doloso.

Sarebbe stato l'uomo, secondo gli inquirenti, a innescare la fuga di gas nel suo appartamento del quinto piano, svitando un rubinetto da un tubo.

L'uomo, stando all'esito di una perizia psichiatrica, sarebbe però risultato incapace di intendere e volere al momento dei fatti ma socialmente pericoloso, motivo per cui è affidato ad una comunità.

Nello scoppio del piano della palazzina, oltre al 73 enne che aveva riportato ustioni alle braccia, erano rimaste lievemente ferite altre quattro persone, tra cui un bambino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Milano, festino a base di cocaina, hashish e marijuana nell'hotel di lusso: arrestato 32enne

  • Milano, gira in strada con tre zaini in spalla: dentro ha 2,3 chili di droga e 10mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento