Sesto San GiovanniToday

Chiude la piscina di via Saint Denis a Sesto San Giovanni

La Geas Nuoto ha comunicato la chiusura temporanea della struttura. Il motivo il mancato pagamento delle bollette del gas

La Geas Nuoto ha comunicato che ha obbligatoriamente dovuto chiudere la piscina De Gregorio di Sesto San Giovanni in via Saint Denis 101

“Infatti A2A, nostro tradizionale fornitore di energia . si legge nel comunicato stampa della Geas - lo scorso dicembre ci ha immessi sul mercato libero e nostro fornitore è diventata Enel Energia. Dopo la comunicazione di A2A, non abbiamo mai ricevuto dal nuovo fornitore la proposta di un contratto e, nonostante nostre ripetute richieste, nemmeno bollettini di pagamento fino alla metà di maggio. Con la prima bolletta però ci siamo resi conto che i costi imposti da Enel Energia erano di 4 volte superiori a quelli di A2A e con raccomandata con ricevuta di ritorno abbiamo chiesto immediatamente la sospensione delle tariffe e un incontro per discutere del contratto. Contemporaneamente ci sono arrivate le fatture di Enel servizio elettrico per le forniture elettriche che sono in linea con quanto richiedeva A2A e che abbiamo pagato regolarmente”.

“Dalla scorsa settimana – continua il comunicato – il contenzioso è diventato irrisolvibile, nonostante abbiamo ripetutamente telefonato ai numeri indicati da Enel Energia e nonostante i tentativi di aprire un colloquio con un qualche responsabile della società. Naturalmente continueremo a cercare di instaurare un dialogo ragionevole con il fornitore perché ripristini il servizio e ci consenta di riaprire la piscina De Gregorio. Ci scusiamo con i cittadini e con l’amministrazione comunale per i disagi procurati”.

Andrea Rivolta, vicesindaco di Sesto San Giovanni, ha dimostrato un'evidente incredulità su questo episodio. Ha scritto, infatti, uno status su facebook poco fraintendibile: "Abbiamo appreso della impossibilità di aprire la piscina a causa del mancato pagamento delle bollette del gas. Sono francamente stupito della piega che hanno preso gli eventi, visto che solo poche settimane fa abbiamo raggiunto un accordo con la FIN (Federazione Italiana Nuoto) che per mezzo della sua associata Geas Nuoto gestisce la piscina per l'apertura dell'impianto fino ai primi giorni di agosto. Da un paio di giorni sono a conoscenza del mancato pagamento delle bollette, ma ci era stato assicurato che in breve tempo si sarebbe trovata una soluzione e la notizia di oggi ci preoccupa non poco sulla capacità di Geas Nuoto di gestire gli impianti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento