Sesto San GiovanniToday

A Sesto una panchina rossa contro la violenza sulle donne; e nasce Sportello antiviolenza

"No spazio alla violenza, sì alla cultura del rispetto". E' questa la frase che da giovedì si trova sulla pachina di via Marzabotto, all'angolo via Forlì a Sesto

La panchina

Una nuova panchina rossa contro la violenza sulle donne.

"No spazio alla violenza, sì alla cultura del rispetto". E' questa la frase che da giovedì si trova sulla pachina di via Marzabotto, all'angolo via Forlì a Sesto.

E' la prima Panchina rossa a Sesto. Colorata da chi vive in questa zona "per ricordare a tutti che le donne non devono essere maltrattate e abusate, ma amate".

Così racconta Catia, una delle cittadine promotrici: "Anche noi, come altre città, finalmente abbiamo una panchina rossa; l'abbiamo dipinta e ne avremo grande cura. E' un segnale per dire no alla violenza sulle donne."

Da venerdì 14 giugno 2019, poi, verrà aperto lo sportello antiviolenza, dedicato alle donne, nella Casa delle Associazioni in piazza Oldrini. Lo sportello, gestito dall'associazione Ve.Nu.S di Cinisello, sarà aperto, in via sperimentale: il venerdì dalle 9 alle 12; il mercoledì dalle 15 alle 18.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Gli alimenti alternativi al caffè che ti tengono sveglio

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Ragazza totalmente nuda sul balcone urla e chiede aiuto: poco prima era a casa del vicino

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento