Sesto San GiovanniToday

Commissione mensa “aperta” al Centro cottura di Sesto

Illustrati i risultato del controllo dei Nas effettuato nelle mense il 9 maggio scorso

Si è tenuta nel tardo pomeriggio di lunedì 20 maggio presso il Centro Cottura comunale di via Falck, alla presenza del sindaco Monica Chittò e degli assessori Roberta Perego e Virginia Montrasio, una Commissione mensa “aperta” per illustrare ai genitori i risultati del controllo dei Nas effettuato anche a Sesto San Giovanni lo scorso 9 maggio.

Con i genitori si è messo in evidenza come i controlli dei NAS abbiano rilevato la perfetta regolarità degli alimenti utilizzati, la loro qualità e conservazione, oltre all’impiego, da parte dell’azienda appaltatrice Sodexo, di elementi migliorativi rispetto a quelli del capitolato d’appalto. Sodexo ha poi garantito come si sia già provveduto ad intervenire sulle piccole rilevazioni alla struttura (battiscopa staccato, zanzariera rotta) messe in luce dal controllo.

“Abbiamo scelto di aprire la commissione mensa e aggiornare quasi in tempo reale i genitori – ha affermato l’assessore all’Educazione Roberta Perego – perché riteniamo sia interesse delle mamme e dei papà essere informati su tutti gli aspetti del servizio di ristorazione scolastica, compresi quelli strutturali. In ogni caso siamo contenti di aver potuto condividere risultati positivi, che confermano il servizio di qualità della mensa della nostra città”.

Rispetto all’altra questione sollevata dal rapporto dei carabinieri, ovvero l’utilizzo di lavoratori non in regola con il contratto da parte dell’azienda che, in subappalto, gestisce il servizio di consegna dei pasti, l’Amministrazione ha chiesto immediati chiarimenti e garanzie a Sodexo rispetto alla regolarizzazione dei lavoratori e al mantenimento del posto di lavoro. La società ha confermato di aver ottemperato a tutti i controlli previsti dalla legge e di aver sollecitato il subappaltatore all’assunzione regolare dei lavoratori, garantendo il mantenimento del loro posto di lavoro anche in caso di interruzione del contratto.

“Da questo punto di vista – ha concluso l’assessore al Lavoro Virginia Montrasio – ci risulta che i lavoratori siano già stati assunti a tempo indeterminato. Siamo dunque soddisfatti dell’esito positivo della vicenda. Quanto accaduto, però, ci interroga rispetto all’efficacia dei controlli previsti dalla legge e ci sprona ad identificare strumenti ulteriori per evitare che si ripetano vicende analoghe nella catena degli appalti pubblici”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, la velina Giulia Calcaterra in ospedale: “Un batterio mi ha bucato il malleolo”. Le foto

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Uomo vestito da Joker e con una pistola finta provoca il panico in metro a Milano: treni in tilt

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento