Sesto San GiovanniToday

Sesto San Giovanni: opportunità piste ciclabili

Il Movimento 5 Stelle di Sesto, da sempre molto vicino alla mobilità sostenibile, scrive un comunicato dove evidenzia alcune problematiche legate alle piste ciclabile del territorio

Il Movimento 5 Stelle di Sesto San Giovanni è riuscito  a far aderire il proprio comune alla campagna #salvaciclisti ha però ancora voglia di proporre per rendere questo territorio realmente ciclabie. 

"Bisogna cambiare mentalità - raccontano i grillini in un comunicato - per scoprire un concetto nuovo: la mobilità sostenibile è tale se ci sono dei collegamenti ciclabili tra vari comuni". Sesto San Giovanni, da questo punto di vista, è anche parecchio fortunata avendo la famosa ciclabile della martesana  proprio nel fulcro della propria area. Secondo il Movimento 5 Stelle però essere ciclabile non vuol dire solo avere le piste. "Le amministrazioni comunali - spiegano - dovrebbero garantire percorsi ciclabili in assoluta sicurezza a tutti i cittadini, che dovrebbero pedalare senza interruzioni di sorta e senza nessun tipo di pericolo, garantendo oltretutto non solo i collegamenti interni alla città, ma anche quelli verso altre città".

Un progetto sicuramente ambizioso, ma che richiede tempo per potersi realizzare. Uno dei punti fondamentali deve essere infatti un cambio di mentalità della cultura cittadina, nel quale la mobilità sostenibile diventi una risorsa e non un obiettivo da raggiungere

"Bisogna studiare e completare i percorsi ciclabili esistenti - vanno avanti nel comunicato i 5 Stelle - perchè dobbiamo metterci nella condizione di collegare e integrare qualsiasi punto della nostra città ai percorsi regionali, totalmente sicuri, illuminati e pieni di indicazioni per tutti, non solo per gli appassionati.  Bisogna poi articolare meglio i percorsi ciclabili all'interno della nostra città.  Già perchè in questa città, tagliata in due parti dalla ferrovia, si incontrano numerose difficoltà nella costruzione di piste ciclabili e di fronte a queste difficoltà servono delle nuove idee, semplici, innovative e a basso costo, come ad esempio quella di rendere determinati marciapiedi ciclopedonali come ad esempio quello di viale Edison dove è presente una pista ciclabile, su marciapiede ciclopedonale, lunga solamente meno di 50 metri circa".

"Perchè rimanere bloccati nel traffico?" è la domanda finale con la quale si interrogano i grillini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in viale Fulvio Testi: uomo travolto e ucciso dal tram della linea 31

  • Milano, auto piomba alla fermata del bus in via Novara: due investiti, gravissima una donna

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento