Sesto San GiovanniToday

Cambia la Città della Salute: il masterplan di Renzo Piano sarà rivisto da Norman Foster

Il nuovo maxi progetto verrà consegnato entro l'estate. La Città della Salute sarà pronta entro il 2024. Bonomi: "Il masterplan di Piano non è coevo, è un po' datato"

Un rendering di una possibile riqualificazione (foto da Urbanfile)

Una nuova archistar e un nuovo maxi progetto. Porterà la firma di Norman Foster la Città della Salute che sorgerà sull'ex area Falck di Sesto San Giovanni. "Il masterplan di Renzo Piano era buonissimo — ha spiegato l'amministratore delegato di Milanosesto, Giuseppe Bonomi —. C'è solo un piccolo particolare: che non è coevo, è un po' datato. Quindi noi abbiamo avviato una revisione che non significa arrivare a qualcosa di completamente diverso. Tuttavia la revisione si impone e abbiamo affidato l'incarico a Norman Foster, un'altra autorevole firma". Per il momento non c'è ancora nessun progetto ufficiale, il lavoro verrà consegnato entro l'estate.

Intanto stanno proseguendo i lavori per riqualificare l'ex maxi stabilimento e nei prossimi mesi dovrebbero accelerare. Nella giornata di lunedì 10 febbraio, infatti, è stato firmato l'accordo definitivo per la realizzazione e la gestione in concessione per 27 anni della Città della salute e della Ricerca che, come comunicato durante l'evento a Palazzo Lombardia, sarà pronta entro il 2024.

La sottoscrizione del contratto di concessione, hanno promesso i firmatari, segna "un cambio di passo" per il nuovo polo pubblico che metterà sotto lo stesso tetto i due Irccs milanesi Istituto nazionale tumori (Int) e neurologico Besta. Sul documento c'è il nome del presidente del Consorzio concessionario Cisar Matteo Uggetti, dei presidenti dei due istituti Marco Votta (Int) e Andrea Gambini (Besta), del Direttore generale di Infrastrutture lombarde (Ilspa) Filippo Bongiovanni. La firma è avvenuta alla presenza del governatore lombardo Attilio Fontana, dell'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera e del sindaco di Sesto Roberto di Stefano. "È una tappa importante — ha assicurato Fontana — e io sono assolutamente convinto che il percorso adesso riprenderà in maniera determinata. Sono convinto che si rispetterà il cronoprogramma presentato. È questa un'importante realizzazione per la ricerca e per la cura. Finalmente si parte".

Un nuovo quartiere alle porte di Milano

Città della Salute ma non solo. A fianco del nuovo maxi polo sanitario sorgerà un vero e proprio pezzo di città. "Cominceremo a sviluppare un primo comparto dove andremo a edificare oltre 200 mila metri quadrati di superficie lorda di pavimento. Qui avremo un investitore diretto che è Hines, che si è impegnato a investire solo su questo comparto 500 milioni di euro", ha spiegato l'amministratore delegato di Milanosesto, Giuseppe Bonomi, a margine della cerimonia a Palazzo Lombardia.

"L'investimento pubblico che è sotteso alla costruzione della Città della Salute rappresenta un caposaldo del nostro piano di rigenerazione urbana — ha spiegato Bonomi — e rappresenta anche un volano di attrazione per altri investimenti". Un motore per la rinascita dell'ex area Falck, dove sorgerà il polo.

Secondo Bonomi è successo quello che era già accaduto nell'ex area Expo: "Investimenti pubblici certi attraggono investimenti privati. Anche qui ne ho appena avuto la dimostrazione - ha assicurato parlando dell'operazione di Hines -. È la prova sul campo di come la certezza di un investimento pubblico possa esercitare questa attrazione".

Oltre al milione di metri quadrati di costruibile, "ci sarà come noto una forte componente verde – ha puntualizzato Bonomi —. Parliamo di un parco che è più grande di Hyde Park" a Londra, "tanto per dare una proporzione.

Riqualificazione Area Falck: quando sarà finita?

Le idee ci sono e i progetti stanno arrivando. E per vederli realizzati (tutti) servi ancora tempo: Bonomi ha stimato "un arco temporale di 15 anni". Ma qualcosa potrebbe arrivare anche prima: "Contiamo di avere un bel pezzo pronto entro il 2030, e la porzione più importante lo sarà anche prima del 2030".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Tram travolge un'auto, un taxi e un camion: tamponamento a catena in centro a Milano

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

Torna su
MilanoToday è in caricamento