Sesto San GiovanniToday

Bambina seduta sul davanzale, salvata dai vigili del fuoco

Una bambina a Sesto San Giovanni, di origine cinese, ha approfittato del fatto di essere sola a casa per fare un gioco decisamente pericoloso. Si è seduta sul davanzale della finestra come se fosse una comoda altalena. I passanti vedendola dalla strada hanno dato prontamente l'allarme.

Una bambina cinese, residente in via Cadorna a Sesto San Giovanni, è stata lasciata a casa da sola dalla nonna. Pochi minuti, ma sufficenti per far sì che la piccola provasse un gioco piuttosto pericoloso. Scavalcando la finestra si è messa seduta con i piedi al di fuori come se fosse una normalissima altalena. I passanti, vedendo la scena, hanno dato immediatamente l'allarme.

Con l'arrivo dei vigili del fuoco il gioco si è però trasformato in un pauroso e delicato momento. La bambina, di 7 anni, si è infatti completamente irrigidita non collaborando affatto alla sua messa in salvo. Solo l'abilità dei pompieri, capaci anche di superare l'incomprensibilità linguistica dato che lei parlava pochissimo italiano, è riuscita a regalare il lieto fine. 

I vicini hanno preso subito le difese della nonna - il rischio infatti è che possa avere delle repercussioni legali per abbandono momentaneo di minore - "la signora ha sempre mille attenzione per sua nipote, siamo sicuri è solo uno spiacevole incidente di percorso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento